Sistema PACS regionale

Cos’è un PACS?

Il PACS (picture archiving and communication system) è un sistema informatico che permette la digitalizzazione di tutti i processi clinici che richiedono la produzione o la fruizione di referti o altri dati clinici e soprattutto delle immagini acquisite dalle apparecchiature diagnostiche (TAC, Risonanze magnetiche, mammografi, ecografi, ecc..).
 

A che serve?

Lo scopo dell’introduzione di questo sistema è la razionalizzazione della spesa attraverso l’eliminazione delle pellicole radiografiche, ma non solo! Il PACS mira soprattutto a migliorare la qualità della cura e dei servizi al paziente attraverso il passaggio al supporto digitale.

Alcuni esempi pratici: eliminazione archivi cartacei, refertazione e visualizzazione immagini tramite monitor medicali ad alta definizione, consegna al paziente del referto e delle immagini tramite CD/DVD, ecc..

La regione FVG si è dotata di un PACS multidisciplinare (utilizzato in diversi settori clinici, non solo la radiologia) e uniformemente distribuito su tutto il territoriale regionale. Questo è possibile tramite un’architettura basata su 3 livelli fisici e funzionali che assicurano sicurezza, stabilità e affidabilità all’impianto e rendono possibile: l’archiviazione delle immagini nel breve periodo e la disponibilità delle immagini in ogni singolo presidio ospedaliero, l’archiviazione centralizzata per il medio-lungo periodo di referti e immagini e la conservazione a norma degli stessi secondo quanto prescritto dalla normativa vigente in tema di amministrazione digitale.

La ditta Ebit srl è l’aggiudicataria della fornitura dei sistemi PACS aziendali che, come richiesto, si integrano profondamente ai sistemi clinici regionali e ospedalieri presenti sul territorio del Friuli Venezia Giulia e gestiti da Insiel SPA.

I numeri del PACS FVG: spazio di archiviazione maggiore di 100 TB solo dei sistemi locali, circa 350 diagnostiche per immagini collegate al sistema, circa 170 stazioni di refertazione e 60 di visualizzazione in sala operatoria e tante altre di consultazione nei reparti, più di 30 server installati in tutti i presidi regionali per supportare i SW di visualizzazione ed elaborazione delle immagini, ecc..