Dichiarazioni sostitutive e acquisizione d'ufficio dei dati

Sezione istituita per i fini di cui all'art. 35, c. 3 del D.Lgs. 33/2013

L’articolo 15, comma 1, della legge n. 183 del 12 novembre 2011 recante “Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (c.d. legge di Stabilità 2012)”, ha introdotto alcune sostanziali modifiche al D.P.R 28 dicembre 2000 n. 445 (Testo Unico sulla documentazione amministrativa), volte a realizzare una completa decertificazione nei rapporti tra P.A. e cittadini.
Al riguardo si evidenzia che:

  • le certificazioni rilasciate da una Pubblica Amministrazione in ordine a stati, qualità personali e fatti sono valide solo nei rapporti tra privati. Nei rapporti con le Pubbliche Amministrazioni e i gestori di pubblici servizi i certificati sono sempre sostituiti da autocertificazioni – modello 1 – o da dichiarazioni sostitutive dell’atto di notorietà – modello 2;
  • le pubbliche amministrazioni ed i gestori di pubblici servizi non possono chiedere ai cittadini o accettare dagli stessi la presentazione di documenti che siano già detenuti dalla stessa o da altre amministrazioni;
  • ai fini degli accertamenti d’ufficio e dei controlli sulle dichiarazioni sostitutive, le Pubbliche Amministrazioni certificanti individuano un ufficio responsabile per tutte le attività volte a gestire, garantire e verificare la trasmissione dei dati o l’accesso diretto agli stessi da parte delle amministrazioni procedenti (art.72 D.P.R. 445/2000).

Nel dare attuazione e applicazione alle disposizioni sopra citate, tenuto conto dei dati di cui è consentita la dichiarazione sostitutiva di certificazione o di atto notorio, ogni struttura provvede:

  • al rilascio di certificazioni in ragione delle funzioni di specifica competenza
  • all’acquisizione d’ufficio di dati e informazioni in possesso di altra PP.AA.
  • al controllo sulle dichiarazioni sostitutive acquisite
  • alla risposta alle richieste di controllo da parte delle amministrazioni procedenti, così come disciplinate negli articoli da 40 a 49 e 71-72 del D.P.R. n. 445/2000

L’espletamento di tutte le funzioni sopra descritte sono demandate ai dirigenti/funzionari della struttura competente, responsabili del procedimento.

SS AFFARI GENERALI e SS POLITICHE E GESTIONE RISORSE UMANE
Responsabile del procedimento: dott.ssa Carla Landi – tel. 0432-554191, e-mail: carla.landi@egas.sanita.fvg.it

SC GESTIONE E SVILUPPO STRATEGIE CENTRALIZZATE DI GARA
Responsabile del procedimento: dott.ssa Elena Pitton – tel. 0432-554155, e-mail: elena.pitton@egas.sanita.fvg.it

SC PROVVEDITORATO CENTRALIZZATO - SS LOGISTICA e SS GESTIONE DEI RISCHI E DELLE TUTELE ASSICURATIVE
Responsabile del procdimento: dott.ssa Anna Maria Maniago – tel. 0432-554177, 
e-mail: annamaria.maniago@egas.sanita.fvg.it

SC FARMACIA
Responsabile del procedimento: dott.ssa Laura Mattioni – tel. 0434 -1831621, 
e-mail: laura.mattioni@egas.sanita.fvg.it

SS INGEGNERIA CLINICA
Responsabile del procedimento: ing. Fabio Buffolini – tel. 0432 -
559095, e-mail: fabio.buffolini@egas.sanita.fvg.it

SERVIZIO DI COORDINAMENTO FUNZIONI SANITARIE CENTRALIZZATE
Responsabile del procedimento: dott.ssa Simonetta Degano – tel. 0432 - 559091, e-mail: simonetta.degano@egas.sanita.fvg.it

 

Acquisizione di dati

Ai sensi dell’art.43 del D.P.R. 445/2000, le strutture complesse competenti possono acquisire direttamente i dati necessari (documenti/certificazioni) ad assicurare gli adempimenti istituzionali presso le amministrazioni o enti privati che li detengono. Non possono essere accettate certificazioni inerenti a dati autocertificabili o detenuti dall’Azienda stessa.
Ogni struttura, in particolare, provvede ad effettuare tutte le verifiche ed i controlli sui dati autocertificati dai privati, finalizzate alla conclusione dei procedimenti, ivi compresi i controlli a campione che si rendano necessari.
 

Certificazioni rilasciate dall’Azienda

Abilitate al rilascio dei certificati sono le strutture complesse nell’ambito dei procedimenti di loro competenza con le seguenti modalità:
• i certificati rilasciati ai privati devono riportare, a pena di nullità, la dicitura “Il presente certificato non può essere prodotto agli organi della pubblica amministrazione o ai privati gestori di un pubblico servizio”;
• i certificati rilasciati su richiesta di altre pubbliche amministrazioni devono dare atto della circostanza nella relativa certificazione.
 

Modalità di richiesta per controllo dati

Le Amministrazioni tenute ad acquisire d’ufficio le informazioni oggetto delle dichiarazioni sostitutive di cui agli artt.46 e 47 del D.P.R.445/2000, possono trasmettere la richiesta all’Azienda per i Servizi Sanitari n.3 “Alto Friuli” con una delle seguenti modalità:

  • tramite posta elettronica certificata, all’indirizzo PEC: egas.protgen@certsanita.fvg.it
  • all’indirizzo mail del responsabile del procedimento
  • a mezzo fax al numero 0432/306241
  • consegna a mano all’ufficio protocollo
  • a mezzo posta ordinaria all’indirizzo: via Pozzuolo, 330 – 33100 Udine (UD)

Le istanze pervenute con le suddette modalità vanno protocollate e inoltrate immediatamente alla struttura competente che provvederà a fornire i dati richiesti.

Dichiarazione sostitutiva - Mod 1 Msword
Atto di notorietà - Mod 2 Msword